PIR

Con ABS puoi investire in PIR, il nuovo strumento di investimento con utili completamente detassati.

Abs ha messo a disposizione dei suoi clienti un portafoglio PIR che usufruisce della fiscalità agevolata nel rispetto dei requisiti normativi dettati dalla legge di bilancio 2017.

Cosa sono i PIR?

I Piani Individuali di Risparmio (PIR) sono stati creati con l’intento di convogliare una parte dei risparmi delle persone fisiche, cui sono riservati, verso le imprese italiane, e in particolare quelle di piccole e medie dimensioni.

I benefici di questo strumento sono nell’esenzione totale della tassazione di qualunque rendita finanziaria conseguita nell’ambito del PIR (capital gain, dividendi, interessi…) e anche dall’imposta di successione e donazione, a fronte del rispetto delle condizioni qui di seguito elencate:

• gli investimenti nel PIR devono essere mantenuti per almeno cinque anni (è tuttavia possibile smobilizzarli prima, rinunciando all’esenzione fiscale)
• ogni singolo PIR non può superare l’importo di 30.000 euro investiti in un anno
• il singolo investitore non può superare i 150.000 euro complessivamente immessi nei PIR (vale a dire che può destinare ai PIR al massino 30.000 euro all’anno per cinque anni, anche non consecutivi)
La composizione del PIR deve rispettare delle regole di equilibrio tra diversi strumenti, che sono già bilanciati nelle scelte PIR compliant (conforme alle regole PIR) effettuate da ABS e che per trasparenza riportiamo a seguire:

• il 70% delle risorse deve essere investito in strumenti finanziari emessi da imprese italiane, o anche europee, purché dotate di una stabile organizzazione in Italia (vincolo di diversificazione)
• il 30% di questo 70% (quindi il 21% del totale) deve essere destinato a strumenti emessi da imprese non incluse nel FTSE Mib, quindi aziende di minor capitalizzazione come quelle quotate nei segmenti MidCap, STAR e AIM
• a un singolo emittente non può essere destinato più del 10% del portafoglio (vincolo di concentrazione).

RAPPORTO UNIVOCO

Ogni persona fisica residente in Italia può essere titolare di un solo PIR

periodo minimo

5 anni è il periodo minimo di detenzione dell’investimento

limite di importo

Il limite d’importo annuo, per un massimo di 5 anni, è fissato a 30.000€

Perché investire in PIR con ABS?

Le regole PIR sono state studiate per favorire investimenti in società di media dimensioni che vengono quotate presso Borsa Italiana su listini specifici che da anni sono quelli maggiormente approfonditi da ABS.

Il tessuto economico italiano è formato proprio dalle aziende medie e piccole, dove l’eccellenza e il genio del nostro paese vengono valorizzate dalle capacità di un’imprenditoria capace ed innovativa e che negli anni abbiamo avuto l’opportunità di conoscere ed apprezzare.

I nostri clienti hanno oggi un’opportunità straordinaria per usufruire della nostra esperienza detassando completamente gli utili eventualmente generati dalla gestione PIR.
Scopri di più scrivendoci a pir@abs-consulting.it